Archivio autore: Formenti

Tutte le proteine dell’uomo

Pubblicata su Nature la mappa delle proteine umane che sono state identificate sequenziando il genoma di diversi tipi cellulari in diverse fasi dello sviluppo. L’argomento è trattato nell’articolo “A draft map of the human proteome”, che ha meritato la copertina della rivista. Molti dei risultati sono consultabili nel sito interattivo http://www.humanproteomemap.org: lo studio si riferisce ad un’indagine approfondita realizzata su ben

Read more

Il genoma della mosca tsetse

Un gruppo di ricercatori italiani ha contribuito ad un’importante scoperta biologica, con probabili ripercussioni sulla salute umana. Sull’ultimo numero di Science la pagina di copertina rende omaggio all’articolo “Genome Sequence of the Tsetse Fly (Glossina morsitans): Vector of African Trypanosomiasis“, pubblicato dall’International Glossina Genome Initiative, un gruppo internazionale di ricerca a cui partecipa anche un gruppo di zoologi di Pavia.  L’importanza

Read more

I primi cinquant’anni di Homo habilis

Su Nature un articolo liberamente accessibile del paleoantropologo Bernard Wood commemora (“Human evolution: Fifty years after Homo habilis”) il cinquantenario della scoperta ad Olduvai, da parte di Louis Leakey, del primo reperto fossile associato alla prima forma del genere Homo. L’articolo offre l’occasione non solo di linkare alcuni importanti recenti articoli che hanno permesso aggiungere nuove conoscenze sulle tappe dell’evoluzione

Read more

Un nuovo processo alla scimmia?

Probabilmente molti si ricorderanno del processo, lo Scopes Trial, che si tenne nel 1925 proprio nella città di Dayton degli USA. Forse qualcuno si ricorderà anche del nome di uno degli avvocati che parteciparono a questo processo, William Jennings Bryan, bravissimo e appassionato antievoluzionista. Bryan morì 5 giorni dopo la fine del processo, e in sua memoria venne costruito a Dayton

Read more

La più antica roccia terrestre?

Trovato una roccia davvero molto antica: 4.4 miliardi di anni. Lo annuncia un articolo accettato da Nature Geoscience (“Hadean age for a post-magma-ocean zircon confirmed by atom-probe tomography”). E’ un cristallo di zircone trovato in Australia. La linea del tempo si arricchisce quindi di una conferma alle informazioni che prima giungevano solo dall’analisi dei meteoriti, che indicavano 4.56 miliardi (4.560.000.000) di

Read more

Insegnamento del creazionismo in Svizzera?

Un quotidiano on line svizzero riferisce dell’apertura di un’indagine per il sospetto che in due scuole evangeliche private presso Ginevra (a Grand-Saconnex e a Cologny) si siano inquinati i corsi di scienze con informazioni creazioniste non autorizzate dai programmi (“Creazionismo a scuola, controllati due istituti“). Si  tratta di strutture connesse a “instruire.ch“, e il Dipartimento dell’istruzione pubblica (DIP) verificherà se

Read more

Seven things about evolution

L’antropologo John Hawks rispondendo alla domanda “Che cos’è l’evoluzione?” spiega quali sono dal suo punto di vista le 7 principali caratteristiche dell’evoluzione biologica, quelle che leggiamo su tutti i testi di biologia. Probabilmente il suo post “Seven things about evolution” è stato stimolato dal recentissimo inizio del suo MOOC (Massive Open Online Course) dedicato a “Human Evolution: Past and Future“.Daniele

Read more

Esperimento di Lenski: l’evoluzione continua

Una nuova interessante mutazione nelle fiasche di R.Lenski. La descrive un recente lavoro su PNAS (“Recursive genomewide recombination and sequencing reveals a key refinement step in the evolution of a metabolic innovation in Escherichia coli“) che riferisce i risultati ottenuti da un ricercatore, J.Barrick, che segue una parte del progetto iniziato 25 anni fa da Richard Lenski (Pikaia ne ha parlato

Read more

L’arca di Noè creazionista sta per naufragare

Al grido “non lasciate che gli atei lavino il cervello ai vostri figli“, Ken Ham, un creazionista esperto in parchi gioco su temi biblici (è lui il fondatore del Creation Museum), sta sognando di ricostruirne un modello a grandezza naturale dell’arca di Noè con ampio parcheggio (Ark Encounter project). La località designata è Williamstown, nel Kentucky, e l’ apertura è

Read more

Il caso Stamina sbarca su Nature

Il caso, tutto italiano, del metodo Stamina approda sulle pagine della più prestigiosa rivista scientifica del mondo, Nature. Il titolo dell’editoriale è decisamente preoccupato (“Stem-cell fiasco must be stopped”) per una sentenza che evidentemente attribuisce ai giudici di un TAR, e non a ricercatori esperti, le competenze per valutare l’efficacia e l’utilità di un trattamento sanitario tuttora misterioso e che

Read more

Il primo scettico sull’uomo di Piltdown

Scientific American ripropone un articolo del 1913 in cui un anatomico londinese dimostra che il reperto di Piltdown era composto da ossa di due specie diverse. Autore dell’articolo (“The Piltdown mandibole”) fu David Waterston, professore di anatomia all’Università di Londra, King’s College, che però identifica la mandibola come appartenente ad uno scimpanzé, anziché di un orango.Daniele Formentida L’Antievoluzionismo in ItaliaImmagine

Read more

Rising Star Expedition

E’ iniziata da pochi giorni una campagna di scavo in un sito paleoantropologico in Sudafrica nei pressi di Johannesburg. Il sito fossilifero è stato localizzato in una camera sotterranea a –30 metri, e con un accesso problematico, con un passaggio stretto che limita l’accesso a chi riesce a passarci. Può essere interessante passare a dare un’occhiata per vedere e capire

Read more

Una statua per Wallace

L’8 novembre è stata inaugurata al Museo di Storia Naturale di Londra la statua di Alfred R. Wallace: “Anthony Smith’s Wallace statue will be unveiled by Sir David Attenborough at the Natural History Museum of London at 4.15pm on the 7th of November (at the Darwin Centre building of the Museum)”. Qui alcune fotoNella pagina dedicata a Wallace nel sito

Read more

Scienza vs. pseudoscienza sul New York Times

Curioso e stimolante, anche e soprattutto per gli intrecci evidenziati fra scienze e culture diverse destinate a contatti ben più stretti in un prossimo futuro, il dibattito suscitato da un filosofo buddista di Chicago, Stephen T. Asma. che il 28 settembre raccontava sul NYT (“The Enigma of Chinese Medicine“) di come sua moglie cinese gli avesse proposto di curare un

Read more
1 2 3 13