BIOMEDICINA e NUTRIZIONE

Biomedicine and Nutrition Research Network

Brevetti

1

Dietary treatment: Adrenomix (2009)

 

L’olio di Lorenzo rappresenta la più importante terapia, di tipo nutrizionale, per i pazienti affetti da adrenoleucodistrofia. La sua scoperta è nata dallo straordinario lavoro dei coniugi Oddone, genitori di Lorenzo, in collaborazione con un network di specialisti tra i quali ricordiamo il compianto Hugo Moser del Kennedy Kieger Hospital, Baltimore, USA.

I pazienti, membri dell’Associazione United Leukodystrophy Foundation contribuirono in maniera fondamentale alla realizzazione del prodotto (ULF.org).

 

L’olio di Lorenzo, è una miscela di trigliceridi i cui principali costituenti sono l’acido erucico, costituito da 22 atomi di carbonio ed 1 doppio legame (C22:1) e l’acido oleico (C18:1).

L’olio, somministrato ai pazienti affetti da adrenoleucodistrofia, era in grado di diminuire l’accumulo di lipidi a lunga catena (Very long chain fatty acids , VLCFA) concausa della progressione della patologia a livello del sistema nervoso.

Nel corso degli anni sono stati sviluppati numerosi approcci terapeutici dai ricercatori di tutto il mondo.

Nel 2012 abbiamo proposto una modifica dell’olio di Lorenzo per potenziarne l’effetto a livello del sistema nervoso. La formula è stata modificata con riduzione dell’acido ed aggiunta di acido linoleico coniugato (CLA) (C18:2)

Somministrando giornalmente questa nuova miscela ai pazienti, l’accumulo dei VLCFA diminuiva nel plasma e nel liquor , il CLA era misurabile nel liquor con effetti positivi su parametri biochimici ed elettrofisiologici a livello del sistema nervoso (Cappa et al., A mixture of oleic, erucic and conjugated linoleic acids modulates cerebrospinal fluid inflammatory markers and improve somatosensorial evoked potential in X-linked adrenoleukodystrophy female carriers. 2012, Inherit. Metab. Dis. 35:899-907, open access).

 

La formulazione indicata nella pubblicazione, denominata Adrenomix, è stata brevettata nel 2009 dall’azienda Sofedus

Gli autori di Adrenomix sono i partecipanti al network dell’Associazione Biomedicina Nutrizione: Prof Cappa, Banni e Petroni.

 

 

 

Un altro brevetto di interesse è stato depositato nel 2007.

Medicament based on a monoester of steroids with long chain fatty acids (2007)
pub.No. WO/2007/068434

 

Questo brevetto rappresenta dei potenziali farmaci in grado di migliorare la biodisponibiltà degli androgeni (testosterone et al.) e di diminuirne la tossicità.

In breve in questo brevetto il testerone (e gli altri androgeni) vengono esterificati con acidi grassi poliinsaturi, mentre nei farmaci attualmente in commercio gli androgeni sono esterificati con molecole di vario tipo, non sempre fisiologiche.

Questi potenziali farmaci sono quindi particolarmente indicati in terapie che richiedono trattamenti per un lungo decorso.